Tratalias

Tratalias

Sorto intorno all’anno mille, Tratalias, dopo i fasti del passato di epoca Pisana e spagnola, attualmente si presenta come un paese immerso in un’atmosfera magica, causata dall’abbandono totale da parte dei suoi abitanti avvenuto nei primi anni ’80. Le cause di questa’abbandono sono da ricercarsi nella costruzione dell’invaso artificiale di Montepranu, una diga terminata nel 1954 e che trovandosi a circa 800 metri di distanza dal vecchio centro, purtroppo innescò il fenomeno di risalita di falda sotterranea. Le acque del lago artificiale, incuneandosi e penetrando nelle antiche strutture abitative del paese, le portarono progressivamente ma ineludibilmente ad uno stato di degrado e instabilità statica tale da portare gli amministratori locali e la popolazione a prendere la decisione di abbandonare definitivamente l’antico borgo. 

Nel frattempo vi fu un aumento notevole di malattie broncopneumorali e reumatiche nella popolazione locale. Le pastoie burocratiche rallentavano quel processo di costruzione e trasferimento verso una nuova Tratalias tanto che vi fu un’accelerata solo dopo che una delegazione rappresentativa del paese fu ospitata in una trasmissione televisiva della programmazione nazionale Rai, la famosissima e seguitissima trasmissione di Enzo Tortora “Portobello” dove l’allora sindaco Amedeo Zara, accompagnato dal parroco, dal un funzionario comunale ed un rappresentante della popolazione, esposero all’Italia intera la situazione di abbandono di Tratalias.
Da li il caso divenne di coscienza nazionale e grazie all’impegno anche della politica fu possibile trovare le risorse per la costruzione di una nuova Tratalias. Una volta trasferiti gli abitanti iniziò purtroppo anche il processo di abbattimento del vecchio centro, abbandonato e pericolante. Solo alla fine degli anni ’90, con una nuova coscienza civile e con la consapevolezza che le poche strutture ormai rimaste potevano rappresentare un motivo di sicuro rilancio turistico e culturale insieme alla presenza della splendida Cattedrale del XIII sec. si cominciò a restaurare quello che oggi è un borgo medievale di ineguagliabile bellezza e suggestione, ridando lustro ad un paese costituitosi Comune nel 1853, anno in cui Tratalias era ancora  il centro più importante del territorio, anni prima dell’unità d’Italia.

 

 

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS